skip to Main Content

Anche per sordi, in scena al Teatro Elicantropo “Troilo e Cressida”

Dall’11 al 14 dicembre. Dal giovedì al sabato alle 21,00, domenica alle 18,00. Il luogo è il teatro Elicantropo, in vico Gerolomini 3. Nei dintorni di via Duomo e di via Tribunali, adiacente la piazza con la meravigliosa e solitamente chiusa Chiesa dei Gerolomini. È questo il prossimo appuntamento con il nostro “Troilo e Cressida. Storia tragicomica di eroi e di buffoni. Stavolta però l’appuntamento rappresenta un’occasione speciale, per differenti motivazioni.
Innanzitutto perché per la prima volta lo spettacolo che prende le mosse dalla riscrittura del “Troilo e Cressida” di William Shakespeare, andrà in scena non all’interno di rassegne o festival – pure momenti di confronto e crescita eccezionali, – ma nell’ambito della XIX stagione di un teatro radicato nel centro storico, consolidato punto di riferimento artistico e formativo per la città. Diretto dall’attore e regista Carlo Cerciello e dall’attrice Imma Villa, il teatro Elicantropo dedica le sue stagioni teatrali alla drammaturgia contemporanea italiana ed europea, recuperando un rapporto più diretto e immediato con il pubblico, confidando nell’intelligenza e nella sensibilità di coloro che non hanno ancora rinunciato alla riflessione e al sentimento. La seconda ragione è di tipo affettivo, poiché il collettivo LunAzione sarà di casa all’Elicantropo essendo, ad oggi, interamente composto da attori, registi e tecnici che hanno condiviso una parte del proprio percorso di studio presso il laboratorio di formazione alla scena con cui lo stesso teatro  si distingue da anni.
Un altro motivo che attribuisce rilievo alle prossime date di “Troilo e Cressida. Storia tragicomica di eroi e di buffoni”, forse il più importante, è che lo spettacolo sarà accessibile agli spettatori sordi. In maniera concorde agli intenti del nostro collettivo, con lo scopo di estendere la fruizione teatrale a chi, per varie cause, è soggetto ad esclusione o a disaffezione al teatro, la messinscena sarà sopratitolata. L’intento è quello di proporre metodologie di offerta continuamente rielaborate ed approfondite, e tentare di  rendere godibile il momento teatrale in modi anche, ingiustamente, poco usuali.

Ricapitolando, la riscrittura di Alessandro Paschitto “Troilo e Cressida. Storia tragicomica di eroi e di buffoni” sarà in scena dall’11 al 14 dicembre per la stagione 2014/2015 del Teatro Elicantropo, vico Gerolomini 3, Napoli (adiacente via Duomo e via Tribunali). In scena Mario Autore, Martina Di Leva, Annalisa Direttore, Michele Iazzetta, Cecilia Lupoli e Alessandro Paschitto. La regia è di Mario Autore ed Eduardo Di Pietro mentre l’organizzazione e la comunicazione è a cura di Giulia Esposito.
Per informazioni e prenotazioni è possibile chiamare il 3491925942 (mattino) o lo 081296640 (pomeriggio), oppure scrivere a promozionelicantropo@libero.it o lunazione@gmail.com.
Ci vediamo a teatro!

Back To Top